Domenica 26 luglio riapre al pubblico la cappella cimiteriale di San Maurizio.

L’edificio è stato temporaneamente chiuso per interventi strutturali e per la ripresa del restauro degli affreschi  eseguiti da Claudia Maritano e  Claudia Cravero.

Grazie ad un finanziamento del GAL, sono stati riportati all’originale splendore quelli della parete a sinistra e della parte centrale dell’abside, ripristinando alcune parti mancanti con la tecnica a rigatino per ridurre il disturbo visivo della lacuna.

Le parti restaurate rappresentano la leggenda della legione tebea e di San Maurizio (parete a sinistra) e una crocefissione, San Maurizio a cavallo, San Michele arcangelo (parte centrale).

L’interessante ciclo di affreschi quattrocenteschi ha recuperato i colori luminosi e caldi che esaltano la raffinatezza dei costumi rinascimentali, il realismo e la precisione dei particolari, il fascino dei personaggi, la delicatezza dei volti e dei gesti.

Ancora una volta il pubblico è invitato a visitare la cappella, aperta la domenica dalle 15.00 alle 17.00, a sentire la suggestione del luogo, il mistero delle immagini, l’intimità e lo stupore.

Chi ha già visto e vissuto tutto questo è invitato a tornare per apprezzare il lavoro di restauro e ammirare il risultato dell’intervento.

You may also like...