Aspettando la VAIMANGIAVAI e IL CIELO STELLATO SOPRA DI NOI

Agosto prevede un ricco programma. Alcune iniziative sono nel pieghevole che le raccoglie, ma altre se ne sono aggiunte.

Una è quella che si presenta con questo articolo. Si tratta di una conversazione sul paesaggio che ha preso le mosse dalla recente uscita dell’ultimo romanzo di Gianni Farinetti. Le vicende narrate e la personalità di Farinetti, già ospite a Castelnuovo perchè anche a lui è stato consegnato il Cestino di fagioli alla sua prima edizione, hanno portato naturalmente a riflettere sul paesaggio e all’idea di estendere le considerazioni su questo tema in una serata che prevedesse la presenza anche di altre persone esperte.

Ecco quindi la programmazione del 02 agosto.

Per questa occasione si è pensato di sperimentare la capacità della cappella di ospitare mostre; perciò ne abbiamo predisposta una fotografica contando sulla collaborazione di fotografi amatoriali nostri amici. Abbiamo inoltre pensato che anche il video realizzato con il drone, Castelnuovo in volo, potesse trovare in quella circostanza la sua prima visione.

L’insieme della proposta, fatta di parole e di immagin,i dovrebbe costituire una interessante tavolozza di riflessioni per rappresentare la ricchezza, cromatica, del concetto di paesaggio.

Esso, rappresentando il primo obiettivo delle valorizzazioni perseguite dalle tante iniziative, presentandosi e proponendosi con le atanti articolazioni e percezioni di significato, ci si augura possa ricevere più profonda attenzione. Di seguito il comunicato diffuso ai mezzi di informazione. locandina_3

COMUNICATO

Aspettando la VAIMANGIAVAI e IL CIELO STELLATO,

a Castelnuovo una serata dedicata al paesaggio

In paese è stato programmato un momento di riflessione sul paesaggio in relazione  e a ridosso di due appuntamenti agostani: l’uno alla sua 21^ edizione e l’altro alla 4^.

Essi, seppure con notevoli differenze organizzative e di numero di partecipanti, promuovono il paese e, in senso lato, il (suo) paesaggio.

Il cibo, protagonista della VaimangiaVai, (domenica 07 agosto), è importante perché racconta la terra e da essa viene narrato mentre la musica e l’arte, le protagoniste del Cielo stellato, (mercoledì 10 agosto), subiscono e danno fascino ai luoghi.

E’ stato organizzato l’incontro prendendo spunto dal libro di Gianni Farinetti che ambienta parte delle sue storie in queste terre descrivendone gli aspetti, traducendoli in vicende, in romanzo, seppure con delitto.

In quest’ultimo il protagonista sta ristrutturando una casa in un paese dell’alta langa, con nome di fantasia, e lì trascorre periodi sempre più lunghi del suo tempo.

Roma, la città dove lavora come sceneggiatore e dove risiedono i suoi affetti, ha perso di attrazione.

Quello che trova è “… questa pace, questo silenzio, le colline intorno da cui sale una nebbietta che si muove leggera come un velo di garza tra i prati, i boschi, le rare case che si vedono da quassù. Un luogo fatto per essere contemplato, mutevole ma immoto, antico.”

Il romanzo, nel suo svolgersi, traduce e rappresenta questo senso di pace che non è monacale, anzi è ricco di relazioni tra soggetti vari e veri che la personalità del protagonista  e la leggerezza dell’autore  rendono benevolmente e simpaticamente autentici (salvo una eccezione).

Ecco, il paesaggio  è anche questo: non solo immagine contemplativa, ma relazione attiva, affettiva, viva e operosa sulla terra (nonostante il delitto).

Alla conversazione del 2 agosto parteciperanno  professionisti che, attraverso la particolare esperienza e lo specifico punto di vista, col loro contributo daranno consistenza ad un concetto, quello del paesaggio, particolarmente ricco di significati.

Saranno presenti: Brunella Nari, psicologa; Giovanni Fazzone, filosofo; Chris Bangle, designer (sue, tra l’altro, le famose panchine giganti); Costantino Germone, allevatore e sindaco di Sale S. Giovanni,

A corredo della serata sarà inaugurata la mostra fotografica “ Paesaggi e figure di Langa”, di Valentina Balestra, Carlo Ferraro, Pesce Giuseppe, e sarà presentato il video ”Castelnuovo in volo” di Luca Prestipino.

Questo materiale sarà visibile e farà da cornice durante le manifestazioni suddette.

You may also like...