Apertura della casa di riposo

Con un breve ma intenso discorso il Sindaco ha inaugurato l’apertura di una struttura funzionale e capace di ospitare più di 30 persone.

Del  discorso di Mauro Rebuffo si riportano alcuni significativi passaggi.

 “Oggi è un giornata importante per Castelnuovo, non solo perché stiamo inaugurando la nostra struttura residenziale per anziani e disabili ma anche perché  stiamo finalmente coronando un sogno .

Un sogno perché stiamo assistendo al concretizzarsi di un importante lavoro portato avanti negli anni dalle precedenti amministrazioni presiedute dal sindaco Gino Moretti.

 Questo progetto, che ha incontrato, come sappiamo, problemi e rallentamenti  ha richiesto notevoli sforzi economici da parte del Comune nella speranza, nel convincimento, che l’attività di questa struttura potesse contribuire alla rivitalizzazione del nostro piccolo paese non solo  dal punto di vista economico quanto da quello demografico.

Sono stato, perché ho fatto parte di quelle amministrazioni, e sono, convinto che una struttura di questo tipo possa contribuire  a ricreare/rigenerare quel” popolo che manca”, espressione che ho ritrovato in Nuto Revelli e che trovo efficace per esprimere con poche parole che se viene a mancare la gente, come è successo in queste montagne che nel tempo si sono spopolate, non si possono nemmeno fare progetti perché manca il “popolo” che possa realizzarli, che possa metterli in pratica.  

Ben sapendo  che dobbiamo lavorare anche per difendere la tradizione agricola e  il paesaggio, come abbiamo messo in evidenza con la festa “viva la campagna” di settembre, sono oggi  qui, con voi,  fortemente fiducioso  che l’operare di questa struttura possa dare una grossa mano al paese e contribuire al suo ripopolamento.

Questa struttura, che attualmente ospita 10 persone e che a regime avrà una capienza di 34 ospiti, creerà all’incirca 20 posti di lavoro: diventerà così una importante realtà occupazionale del nostro territorio.”

 

You may also like...