Monthly Archive: dicembre 2013

0

Recita natalizia

Anche quest’anno i giovani di Castelnuovo hanno messo in scena uno spettacolo teatrale arricchito da un coro, al quale hanno partecipato anche le mamme, che si è espresso con canti natalizi . In chiesa, dopo un paio di mesi di prove svoltesi il sabato pomeriggio, è stato messo in scena “Ce n’è troppo di Natale”, un testo di Buzzati nel quale si invita a recuperare lo spirito autentico del Natale. Al termine è apparso anche...

0

Il Comune va in piazza

La sede del comune è stata spostata … con un carro trainato dal trattore del Sindaco; di domenica, un po’ di volontari hanno caricato gli elementi d’arredo, la strumentazione informatica ed i documenti e li hanno trasferiti di poche decine di metri, in piazza. Una nuova struttura con molto legno di castagno ospiterà il lavoro della amministrazione comunale: tanti auguri.

0

Apertura della casa di riposo

Con un breve ma intenso discorso il Sindaco ha inaugurato l’apertura di una struttura funzionale e capace di ospitare più di 30 persone. Del  discorso di Mauro Rebuffo si riportano alcuni significativi passaggi.  “Oggi è un giornata importante per Castelnuovo, non solo perché stiamo inaugurando la nostra struttura residenziale per anziani e disabili ma anche perché  stiamo finalmente coronando un sogno . Un sogno perché stiamo assistendo al concretizzarsi di un importante lavoro portato avanti...

0

Osteria S. Maurizio

  Da metà novembre la nuova gestione del ristorante. Shiwa e Simone hanno avviato con passione questo esercizio dotato anche di bar e negozio. Il negozio fornisce generi di prima necessità, ma è attrezzato anche con banco per cibi freschi; propone tutti i giorni pane fresco cotto dai gestori che propongono anche dolcetti tipici che hanno chiamato “i sorrisi di Castelnuovo”.  La loro cucina propone i tipici piatti piemontesi, ma non solo; vale la pena...

0

Conversazione con Romana Daniello

Romana Daniello, funzionaria Coldiretti, è stata invitata per aiutarci a trovare le modalità per recuperare l’agricoltura, contenere l’abbandono e difendere il paesaggio. In particolare le si chiederà di indicare modalità e strumenti, forme societarie e tipologie di contratti di affitto che possano aiutare chi voglia praticare modalità di lavoro collaborative tra più soggetti.